Auto sempre più pesante, inquinamento senza dieta dimagrante!

6 09 2007

Parliamo un pò di ecologia. Stavo leggendo proprio poco fa una notizia pubblicata su ecoblog.it, secondo cui il peso delle automobili sarebbe aumentato ulteriormente. A dirlo è la T&E (European Federation for Transport and Environment), principale organizzazione ambientale per la campagna sul trasporto sostenibile.
Detta così, posso capire che sembra una cosa un pò stupida, ma se si ragiona un pochettino si comprende che a maggior peso corrispondono maggiori consumi, il che significa che le emissioni nell’atmosfera tendono ad aumentare nel tempo sempre di più… e non solo perchè le auto aumentano sempre di più, ma anche perchè quelle nuove che ci sono sempre più pesanti! Peso
Il peso medio delle nuove auto realizzate in Europa è cresciuto di 17 chilogrammi nel 2006, arrivando a 1,38 tonnellate”. 14 Kg in un anno!!! Sembra poco, ma non lo è per niente! Secondo il documento scaricabile dal sito di T&E, il settore dei trasporti è il meno “performing” tra quelli del Protocollo di Kyoto: l’emissione di CO2 qui è aumentata del 32% dal 1990 al 2005, e automobili e camion sono responsabili almeno per la metà. Il petrolio usato in questi mezzi ha ulteriormente aumentato la dipendenza dell’Europa da questo combustibile fossile, assestandosi all’80% e in crescita: al costo di 55 € al barile, auto e camion costano ora all’EU ben 92 miliardi di euro in più nelle importazioni di petrolio! Tutto questo, a detta del documento, potrebbe cambiare drasticamente se i motori delle automobili fossero più efficienti! E tra l’altro, basterebbe proprio ridurre il peso delle auto per renderle più efficienti! Efficienza: è questa la parola magica che dovrebbe mandare avanti il mondo dell’industria: ce lo insegnano all’università, e se lo scordano poi sul posto di lavoro! Avevo un professore di fisica che quando doveva spiegarci qualche legge importante, metteva sempre in mezzo l’efficienza: ad esempio, è così che ho imparato che produrre calore con l’elettricità è il modo migliore per sprecare energia! E’ il semplicissimo Effetto Joule: osservato dal fisico James Prescott Joule attorno al 1840, è quel fenomeno per cui un conduttore attraversato da una corrente elettrica dissipa energia sotto forma di calore con una potenza P pari al prodotto della differenza di potenziale presente ai suoi capi V per l’intensità di corrente che lo percorre I: P = VxI (da Wikipedia). Lo sappiamo (liceo insegna), ma ancora costruiscono case con lo scaldabagno! La spia dello Stand by del televisore o lettore dvd, o anche il campanello di casa “spento” consumano 4 Watt all’ora, anche se sono spenti! Non sono cavolate! E la bolletta continua a piangere!

Aat Peterse, della T&E e’ granitico: gli obiettivi volontari delle case automobilistiche “non valgono la carta su cui sono scritti”. Le case automobilistiche hanno tenuto nei loro cassetti, per anni, le tecnologie già testate e disponibili che avrebbero potuto cambiare le cose. Le stanno tirando fuori solo adesso che lo spauracchio delle regole si concretizza davanti ai loro occhi. Efficient Dynamics (BMW), ECOnetic (Ford), ecoFLEX (Opel/Vauxhall), eco2 (Renault) e BlueMotion (VW).
Thomas Weber, dal DaimlerChrysler, gli risponde che tre anni fa “nessuno” voleva motori efficienti. Ma se abbiamo le tecnologie, ma perchè non le usiamo! Il detto Mentadent diceva: “Prevenire è meglio che curare“!

Dobbiamo rimetterci in pista! Non possiamo ancora pensare che si possa girare in città con i Suv: a che cavolo servono? Personalmente, ho imparato ad usare le gambe e l’autobus per andare ovunque in città: con le prime, riesco ad ovviare alla vita sedentaria, con il secondo, nonostante funzioni non perfettamente (per colpa del traffico, che ovviamente siamo noi a procurare), riesco a girare bene: niente stress da strada… e da parcheggi (ormai parecchi a pagamento nelle grandi città)! Ciò non toglie che l’automobile sia un mezzo importante, ma che deve essere ancora perfezionato. Inoltre siamo proprio noi, i consumatori finali, che dovremmo cambiare il nostro concetto di automobile: guardate questo video preso da uno spettacolo di Beppe Grillo, che mi è capitato tra le mani “virtuali” un paio di mesi fa, fatevi due risate… e riflettete!!!!

PS – Tanto per essere chiari, la macchina di cui parla Beppe Grillo all’inizio, è questa qui, e una bella recensione è qui!


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: