V-Day: un breve resoconto

9 09 2007

Ormai è passato un giorno dalla fine di questo famigerato V-Day, il Vaffanculo Day, giorno di protesta dei cittadini al fine di Beppe Grillopoter pulire il Parlamento! Per chi ancora non lo sapesse, questa iniziativa è partita da internet, e precisamente dal blog di Beppe Grillo, e ha ricevuto migliaia di adesioni, in Italia e nel mondo. Morale: ieri erano ben 220 piazze italiane a protestare. Oggetto della protesta: esprimere un generale malcontento verso il forte distacco che c’è tra la politica e il Paese reale, cioè l’Italia di noi italiani! Non solo: raccogliere le firme per una richiesta di legge popolare per un Parlamento Pulito, già depositata in Cassazione a Roma dal 10 luglio di quest’anno, i cui punti fondamentali sono:

  1. NO AI PARLAMENTARI CONDANNATI. No ai 25 parlamentari condannati in Parlamento – Nessun cittadino italiano può candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo e secondo grado e in attesa di giudizio finale
  2. DUE LEGISLATURE. No ai parlamentari di professione da 20 e 30 anni in Parlamento – Nessun cittadino italiano può essere eletto in parlamento per più di due legislature. La regola è valida retroattivamente.
  3. ELEZIONE DIRETTA. No ai parlamentari scelti dai segretari di partito – I candidati al parlamento devono essere votati dai cittadini con la preferenza diretta.

Pochi politici (2 o 3) e alcuni personaggi dello spettacolo hanno sostenuto l’iniziativa. Nonostante i media non ne abbiano dato troppo peso, come al solito (all’indomani, TGcom mette in prima pagina un articolo con solo le critiche, RaiNews è più in parcondicio; delle testate giornalistiche on-line, solo il Corriere della Sera dedica una prima pagina all’evento), la manifestazione sembra essere stata un successo: sulle 50.000 firme necessarie per l’accoglimento della richiesta di legge, ne sono state raccolte ben 300.000 circa, 6 volte tanto!!! I politici criticano, pochi elogiano l’iniziativa (per maggiori chiarimenti guardate TGcom, RaiNews, Corriere della Sera e il servizio video su Sky TG24, o altro se volete), ma il risultato è quello che è: l’Italia non è contenta. E anche se c’è qualche politico che in maniera del tutto IDIOTA dichiara che Beppe Grillo vuole fondare una sua lista elettorale (cfr. Blog Beppe Grillo), forse vedremo qualche cambiamento… o almeno così si spera!

 

V-Day

Se volete sapere quali sono questi parlamentari condannati in via definitiva (quelli che erano qualche mese fa, ora sono di più), ecco qua il video: fatevi 4 risate:

Basta! Parlamento pulito

Onorevoli wanted

Ecco invece il video dell’inizio del V-Day a Bologna, dove era presente Beppe Grillo:

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: