2007: l’anno delle cpu multi-core!

13 09 2007

Il 2007 sarà ricordato come l’anno in cui il multi-core si è affermato anche per il mercato consumer. Per chi non avesse capito, mi sto riferendo alle cpu inserite nei pc e nelle console di oggi. Dopo una battaglia durata anni alla ricerca Dual coredella frequenza massima possibile, i produttori di processori hanno capito che forse era meglio spostare risorse e capitale (visto che consumi e difficoltà progettuali erano arrivate ad un livello elevatissimo) verso un’innovazione tecnologica, almeno per il mercato consumer: aumentare il numero di unità di elaborazione a disposizione dell’utente! In pratica, è come se avessimo a disposizione più processori all’interno di un unico package! Cosa c’è da guadagnarci? Beh, se le applicazioni vengono programmate per funzionare in multi-thread, i carichi di lavoro possono essere ripartiti su ciascun core, aumentando le prestazioni e riducendo i tempi di elaborazione dati, a parità di utilizzo con una cpu single-core. Programmi pesanti come quelli di elaborazione video, grafica 3D, videogiochi, sono tra quelli che ricevono maggiori vantaggi da questa tecnologia. Come esempio, prendo i videogiochi: immaginate, in maniera semplicistica, che questi possono essere considerati come un insieme di grafica, suoni, fisica e Intelligenza Artificiale: la gestione della grafica è affidata alla GPU; se non si ha a disposizione una scheda audio che ne accelera l’elaborazione, le sezioni suoni, fisica e IA possono essere smistate tra i diversi core, aumentando quindi la velocità di elaborazione di tutto il sistema! Per ora, le cpu dei nostri computer possono adottare soluzioni Dual Core a prezzi ormai popolari, e c’è già la possibilità di acquistare cpu Quad Core prodotte da Intel (anche se di fatto, non sono proprio soluzioni “native” a 4 core, visto che Intel ha inserito nello stesso package 2 cpu Dual Core). Persino le console si sono affidate a questa soluzione: la cpu della Xbox 360 ha 3 core, il Cell della PlayStation 3 ne ha ben 8!

Ora come ora, possiamo “solo” goderci la possibilità di eseguire contemporaneamente più applicazioni, senza incorrere in rallentamenti eccessivi: immaginate di poter videogiocare, e nel frattempo masterizzare un dvd, comprimere un filmato in divx e scaricare da internet senza problemi! Gli utenti di grafica 3D possono già avvantaggiarsi a pieno di questa tecnologia, noi dobbiamo solo aspettare almeno fino alla fine di quest’anno (anche se già si vedono videogiochi che ben si avvantaggiano di questa tecnologia)!
Il Multi-core è il futuro! Non è lontano il passaggio a soluzioni consumer a 8 o più core! Pensate che l’anno scorso Intel ha presentato una cpu ad 80 core, e IBM si appresta a sviluppare il progetto Cyclops….

Multi-Core Amd Phenom


Azioni

Information

2 responses

27 11 2007
ATI R700: multi-core sulle GPU in futuro? « La Tana del Leviathan

[…] L’approccio seguito dall’azienda è quello che ormai da tempo sta caratterizzando il mercato delle CPU, ossia quello multi-core. Ogni GPU, infatti, sembra che sarà dotata di una nuova architettura […]

21 03 2008
Intel Q6600 step G0: ottime per overclock, fino a 4 GHz! « La Tana del Leviathan

[…] affare! Personalmente, ci sto facendo veramente un pensierino! Mi solletica parecchio avere una CPU multi-core che mi consenta di giocare e contemporaneamente rippare un film in divx senza rallentamenti, e con […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: