OCZ Neural Impulse Actuator: giocare al pc… con il pensiero (letteralmente)!

20 09 2007

Quante volte abbiamo fantasticato sulla possibilità di comunicare al computer con il nostro pensiero: noi pensiamo a qualcosa, e senza usare periferiche di input come mouse o tastiera il computer esegue i nostri comandi. C’è da dirlo: non NIAsiamo ancora fino a questo punto. Fino ad ora, ci dovevamo accontentare di comandare alcune funzioni del pc tramite la voce, attraverso software di riconoscimento vocale. Ma le cose stanno per cambiare, e direttamente dal CeBIT 2007 arriva una tecnologica novità: OCZ, azienda conosciutissima per le sue ottime memorie Ram e gli alimentatori per pc, ha presentato una periferica innovativa per computer in grado di “leggere” i pensieri dell’utente e tradurli in comandi utili a giocare, senza utilizzare mouse o tastiera. In pratica, il NIA (Neural Impulse Actuator), così si chiama il prodotto, è un nuovo passo verso una futuristica completa integrazione dell’attività del sistema nervoso centrale e periferico con il controllo dei pc. I segnali neurali sono decodificati e combinati tra loro per creare un unico comando basato sui cambiamenti dell’attività di occhi, cervello e muscoli facciali.

L’OCZ Neural Impulse Actuator, come si può vedere dalle foto, sembra niente più che una fascia da mettere in testa con un pò di fili che escono fuori (niente Wireless per ora). Andando un pò più in profondità, invece, si notano tre elettrodi nella parte posteriore della fascia che, a differenza degli apparecchi per l’elettrocardiogramma, non costringono l’utente ad usare creme, il che è una cosa buona (immaginate se dovevate cospargervi la fronte di crema ogni volta che volevate giocare al vostro gioco preferito!). Questi 3 elettrodi si occupano di rilevare i segnali elettrici, che poi saranno interpretati dal software per tradurli in “azioni concrete” sullo schermo.

NIA 2

La cosa fantastica è che, a detta di OCZ, il NIA è pronto per essere usato nei giochi già esistenti da subito! Ovviamente, bisogna spendere un pò di tempo per abituarsi all’uso, ma la curva di apprendimento risulta essere molto buona, e ci vorranno pochi minuti per utilizzarlo a pieno. Una nota negativa è che non è ancora dato sapere quali sono i requisiti di sistema per poter utilizzare questo apparecchio.

NIA 3

Ovviamente, il mercato di riferimento per questo prodotto è quello ludico, e il NIA permetterà ai videogiocatori di utilizzare gli impulsi neurali anche in combinazione con il mouse per controllare, ad esempio nei FPS, il fuoco, il salto, la corsa e così via. OCZ conta di lanciare la periferica per la fine dell’anno, ad un prezzo che si dovrebbe assestare intorno ai $300, cifra che quasi sicuramente lievitarà un pò quando il prodotto raggiungerà la vecchia Europa (anche se non è detto, data la situazione attuale dei cambi €/$)! Se le foto non vi bastano, date un’occhiata a questo video, che però dà solo parzialmente l’idea di come funzioni il NIA, almeno secondo me. Aspettiamo impazienti una vera prova su strada…


Azioni

Information

2 responses

27 09 2007
Link freschi freschi « Works in my mind…

[…] avete 300€ o più che vi avanzano, spendeteli senza problemi in questo. Ne vale la […]

28 05 2008
Zegalvis

Bellissima notizia,
Ma ancora siamo tanto lontani dal sogno di poter registrare le esperienze sensoriali altrui e poterle poi riviverle in un secondo momento?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: