ATI R700: multi-core sulle GPU in futuro?

27 11 2007

AMD/ATI ha cominciato a divulgare nuove notizie riguardo le sue future schede grafiche, quelle che monteranno l’R700, ATIun nuovo chip che presenterà un’architettura del tutto nuova rispetto a quella che possiamo osservare con le schede R600/RV670. L’approccio seguito dall’azienda è quello che ormai da tempo sta caratterizzando il mercato delle CPU, ossia quello multi-core. Ogni GPU, infatti, sembra che sarà dotata di una nuova architettura chiamata “mini core, perché formata da piccoli core che, a seconda del posizionamento di mercato della scheda, saranno disponibili in un numero minore o maggiore. Ad esempio potremmo vedere soluzioni di fascia bassa dotate di un singolo mini core (oltre 300 milioni di transistor), soluzioni di fascia media dotate di due mini core e infine una scheda di fascia alta con ben quattro mini core, per un totale di oltre 1 miliardo di transistor. Per poter realizzare tutto questo, sembra che AMD adotterà un processo produttivo a 45 nanometri, cosa che gli consentirà di ridurre la superficie dei chip di un 30% circa rispetto a quelli attuali: l’ideale per poter montare più core!!!
La differenza tra le varie schede – dotate di compatibilità DirectX 10.1 e Shader Model 4.1 – sarà segnata anche da frequenze di lavoro differenti, in modo non dissimile da quanto avviene oggigiorno. Il nome delle schede dovrebbe essere Radeon HD 4000 oppure, ancora una volta, AMD potrebbe rivoluzionare il nome di questi prodotti. Attualmente, non ci sono dettagli più precisi sull’architettura interna e nel modo in cui questi core comunicheranno tra loro, ma si vocifera un potenza di calcolo di quasi 2 teraflops per la soluzione più prestante. In futuro se ne saprà sicuramente di più, visto che la scheda dovrebbe andare sul mercato a 2008 inoltrato. Per ora, gli sforzi di AMD si concentrano sulle schede bi-processore, dato che sembra che a breve sarà presentata una scheda dotata di due core RV670 su un unico PCB: una valida alternativa a sistemi Crossfire più costosi, ma che, molto probabilmente, non elimineranno la possibilità di montare su un unico computer due schede Dual-GPU, per un totale di ben 4 unità di elaborazione…

 

ATI Radeon

 


Azioni

Information

3 responses

28 11 2007
Kobold

Noi siamo comunque un pò confusi… potrebbe essere una sorta di rivoluzione grafica… però sinceramente non so se si tratti di una Nuova idea…

5 03 2008
Figaro93

Se non fosse che è lunga coem un treno….

5 03 2008
Leviathan

A Figaro93:
In effetti quello è un grosso problema. In ogni caso, sembra che l’andazzo è quello.Nel senso che ormai sono uscite altre schede Dual-GPU: Nvidia ha lanciato una 9600GT X2, AMD/ATI una 3870HD X2. Quest’ultima, in particolare, sembra molto interessante, dato che a circa 400 euro ci si porta a casa una scheda video in grado di sconfiggere anche una 8800 Ultra (almeno stando a quanto ho letto su dei recenti test fatti sulla scheda). Senz’altro, le Dual-GPU sono una buona alternativa alle schede SLI o Crossfire, senza contare che se si montano 2 schede come quelle in parallelo, si crea un sistema a 4 GPU spendendo molto poco rispetto a quando si comprano 4 schede distinte. Inoltre, c’è il vantaggio che le due GPU montate sulla scheda possono dialogare in pace senza essere limitati dalla velocità del bus PCI Express, come invece avviene in sistemi SLI o Crossfire.
A parte le dimensioni, sono un buon prodotto!
Ciao!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: