PS3 e GeForce 8800 Ultra usate per il cracking di password

9 12 2007

La notizia è stata pubblicata su Tom’s Hardware qualche giorno fa. Una società australiana specializzata in sicurezza Crack passwordinformatica ha dichiarato che la Sony PlayStation 3 si sarebbe dimostrata un ottimo strumento di decriptazione. Attraverso il suo progetto “Crackstation” della Security-assessment, ha confermato che l’architettura Cell, composta da una CPU scalare e 8 vettoriali, della console, è perfetta per questo genere di operazioni. “E credeteci o no la crittografia è veramente semplice. Molte operazioni vengono elaborate infatti una alla volta“, ha dichiarato Nick Breese senior security consultant del Gruppo australiano. La forza della crittografia di solito si basa su una semplice considerazione: quanto tempo insomma ci vuole per rompere un codice. Nei test con una classica architettura Intel, Breese ha raggiunto una velocità di 10/15 milioni di cicli per secondo, mentre la piattaforma Sony ha consentito di raggiungere gli 1,4 miliardi di cicli per secondo. Il risultato è che la velocità della CPU Cell rende il cracking delle password 100 volte più veloce rispetto quanto riesce a fare l’ hardware di Intel! Nella PS3, che in questo caso monta Linux, ci sono 6 processori SPU (Synergistic Processing Unit): ogni core è in grado di effettuare quattro calcoli (quindi considerando tutti si raggiungono i 24 calcoli contemporanei). È solo che il cluster di processori Cell della Playstation 3 è molto buono per queste cose“, ha concluso l’esperto.

 

PS3

Anche la GeForce 8800 Ultra di Nvidia pare cavarsela bene nel cracking. I processori grafici (GPU) di nuova generazione hanno un’elevatissima potenza di calcolo (circa 500 Gigaflop) per processare centinaia di informazioni simultaneamente. Questo è anche uno dei motivi che ha portato le GPU ad essere impiegati anche in ambiti diversi dal calcolo della grafica (pensate ai Radeon che riescono a comprimere un film in DivX in maniera molto più veloce della cpu). Secondo Elcomsoft, un’azienda russa, la potenza delle nuove schede grafiche è applicabile anche al “password cracking”. La società ha effettuato una dimostrazione utilizzando una scheda grafica GeForce 8800 Ultra di Nvidia che, grazie alla sua potenza di calcolo, è riuscita a ridurre di venticinque volte il tempo necessario per svelare una password. In breve, se prima il svelare una password poteva richiedere 25 giorni, grazie alla GPU potrebbe richiederne soltanto uno. Ma questo è solo l’inizio: provate a immaginare una bella configurazione Nvidia SLI o ATI CrossFire, capaci nel breve periodo di mettere insieme la potenza di tre/quattro schede video…😀

 

8800 Ultra


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: