Nvidia e Ageia: saranno scintille!

23 02 2008

Tempo fa, era stata annunciata l’acquisizione da parte di Nvidia di Ageia, una società americana che ha creato la prima PPU Ageia(Physics Processing Unit), cioè un processore in grado di accelerare drasticamente i calcoli relativi alla fisica nei videgiochi, rendendo questi ultimi estremamente più realistici. Ageia si era distinta per aver creato una specifica unità in grado di occuparsi della fisica, ma la sua effettiva implementazione nei videogiochi era stata piuttosto scarsa (e poco efficiente, visti i risultati che si ottenevano). Inoltre, i suoi elevati costi rendevano l’acquisto di questa scheda solo un must per i veri appassionati. Per parecchio, la grande rete si è domandata cosa poteva fare Nvidia con questa tecnologia… e qualche giorno fa sono cominciate a trapelare le prime informazioni.

A seguito dei risultati finanziari dell’anno fiscale 2008, l’amministratore delegato di Nvidia Jen-Hsun Huang ha dichiarato che le tecnologie sviluppate da Ageia per la gestione della fisica all’interno dei giochi 3D verranno quindi implementate nelle GPU NVIDIA della serie GeForce, ma non nella forma di una logica hardwareNvidia dedicata. L’approccio di NVIDIA verterà invece nell’utilizzo di CUDA, Compute Unified Device Architecture, quale linguaggio che permetterà di utilizzare i core grafici per computare istruzioni non prettamente grafiche. In questo modo un gioco che supporterà le istruzioni di Ageia (vedi l’ultimo Unreal Tournament 3), potrà appoggiarsi alla GPU per il calcolo della fisica. Ad NVIDIA è sempre mancata la componente software che permettesse di sfruttare al meglio le proprie GPU in questo tipo di elaborazioni: a seguito dell’acquisizione di Ageia il porting dell’engine PhysX all’interno di CUDA potrà permettere di rendere disponibili elaborazioni su questo engine a tutti i possessori di schede video NVIDIA dalla famiglia GeForce 8 in poi.

In questo modo, viene confermato il progetto iniziale di Nvidia di impiegare sistemi multi-GPU nei quali le schede collegate in SLI non serviranno soltanto per il calcolo della grafica: di questa idea è il sistema Triple-SLI, che consente di avere 2 schede in parallelo pronte a gestire grafica, mentre la terza può essere tranquillamente utilizzata per gestire la grafica. La flessibilità di questi sistemi dovrebbe consentire di costruire sistemi estremamente efficienti, a costi non sempre elevati. C’è infatti da vedere se Nvidia deciderà di consentire ad ogni utente di inserire una scheda dedicata alla fisica diversa da quella dedicata alla grafica: se fosse possibile, nulla vieterà di comprare una scheda video costosa per la grafica, e una scheda di fascia media dal costo molto più contenuto da dedicare alla fisica.
C’è comunque da precisare una cosa: i giochi che sfruttano ampiamente la fisica ancora non se ne vedono! Forse, il più sofisticato è Crysis, ma se vogliamo è l’unica eccezione. E nonostante questo, i sistemi dotati di CPU Dual e Quad Core se la cavano egregiamente in questo ambito (ricordate comunque che una periferica specifica è in grado di lavorare molto meglio rispetto ad una CPU). Speriamo solo che questa ventata di novità spinga i programmatori a sbizzarrirsi un pò di più, purchè si ricordino che c’è sempre qualcuno che non può sfuttare le nuove tecnologie.
Triple-SLI

Azioni

Information

One response

4 03 2008
Nvidia continua a pensare alle GPGPU, anche nei supercomputer « La Tana del Leviathan

[…] i calcoli relativi alla fisica (per un maggiore approfondimento, vi rimando all’articolo: Nvidia e Ageia: saranno scintille!). Sempre in questo ambito è il progetto TESLA, dichiarato da Nvidia nel giugno dell’anno […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: