Final Fantasy VII: ancora niente sul remake per PS3

7 03 2008

Square è al lavoro su un remake di Final Fantasy VII per PS3? La rivista nipponica Final Fantasy VIIFamitsu conferma i sospetti diffusi nella rete: dopo la Fabula Nova Cristallis (Final Fantasy XIII, Versus e Agito) il prossimo progetto della Square sarà proprio il remake del settimo capitolo. Tuttavia, a qualche mese dalla notizia (era settembre del 2007), ancora niente trapela, a parte il video qua sotto, una tech demo. La rete già si è mossa per spingere al remake del gioco, attraverso la petizione disponibile a questo indirizzo. Che dire: speriamo di rivedere presto FF7 nella nuova veste grafica (sempre che non sia un fake): sarebbe fantastico!!! Provate a vedere il confronto con la grafica originale… 😀

Final Fantasy 7 – Video originale 1997

Final Fantasy 7 – Tech Demo PS3

Annunci




Final Fantasy VII: Advent Children

26 12 2007

Vengo da un’avventura straordinaria, che dura ormai da quasi due anni, da una storia fantastica che mi ha letteralmente Final Fantasy Advent Childrenrapito per tutto questo tempo… sto parlando di Final Fantasy VII, il favoloso videogioco della ex-Squaresoft (oggi diventata Square-Enix). Nonostante la sua attempata età (uscì ben 10 anni fa, nel “lontano” 1997), questo gioco è in grado di richiamare emozioni uniche, che vanno ben oltre la veste grafica che lo caratterizza. Qualcuno di voi si chiederà: ma perché giocare oggi ad un videogioco così vecchio, con tutto quello che offre il mercato oggi?
La risposta è proprio nel titolo: volevo prepararmi bene a vedere FFVII Advent Children, che riporta sulle scene le vicende di Cloud, Tifa, Aeris, Barret, Cid, Red XIII, Cait Sith, Yuffie, Vincent, Sephiroth, Zack e la Shinra! Come avrete capito (per chi ancora non lo sapeva), questo non è un videogioco, ma un vero e proprio “film”, realizzato in Computer Grafica, sequel degli eventi narrati nel famoso videogioco originale. Certo, ammetto di essere un pò in ritardo 🙂 , visto che questo film è disponibile da più di 1 anno in dvd! Dopo aver terminato finalmente il videogioco (che appunto è durato un bel po’, come ho detto prima, complice lo studio e il fatto che avevo bisogno di un vecchio computer per farlo girare al meglio – paradossalmente, con un computer moderno si vedeva malissimo), e dopo aver visto l’episodio in cartone animato Final Fantasy VII: Last Order (un “prequel chiarificatore” delle vicende narrate nel videogioco – lo potete vedere sul canale video di questo blog su Stage6 DivX), finalmente ho potuto gustare questo film (ottimo per collaudare a pieno il mio nuovo impianto 5.1, un bel Logitech Z-5500) e rispondere a questa benedetta domanda: come ha fatto Sephiroth a tornare in vita, dopo che l’ho massacrato per bene nel videogioco, e il suo corpo si è dissolto nel Flusso Vitale del Pianeta?
Non volevo parlarvi della trama, che potete trovare ovunque (tipo qui), dato che preferisco “solo” esprimere un giudizio su come il lungometraggio è stato realizzato. Innanzitutto due precisazioni: il film è per tutti, anche per coloro che non conoscono la storia del videogioco: nell’edizione dvd (sia quella a singolo che a doppio disco) è presente un buon riassunto di tutte le vicende, avvenute due anni prima degli eventi narrati nel film; secondo (siccome noi siamo un paese “fortunato”), il film non è in italiano: le lingue disponibili sono il giapponese e l’inglese, con sottotitoli (io l’ho visto in inglese, e la recitazione è fantastica).

Final Fantasy Advent Children - Group

Passiamo ora al film vero e proprio. Che dire!?! E’ fantastico! Ritroviamo tutti i temi affrontati nel videogioco, e alcuni sviluppati ulteriormente: l’amicizia, il rispetto per il prossimo, il senso del dovere, il rispetto per l’ambiente, la tristezza del passato e la voglia di continuare a vivere, la forza di volontà come motore del cambiamento, e così via. Non vorrei essere di certo riduttivo, ma non sono un critico provetto! :p A mio avviso, tutto questo risente anche dell’evoluzione che la saga ha avuto in questi 10 anni, sia riguardo al taglio psicologico dei personaggi, sia riguardo allo sviluppo della trama: ho avuto anche la fortuna di giocare con l’episodio 8, e per alcuni tratti il carattere di Squall, il personaggio principale di quest’ultimo, influenza moltissimo la caratterizzazione di Cloud, il protagonista di FF7. La storia è narrata un po’ come in altri film giapponesi che ho visto (per esempio, The Eye e Kyashan la rinascita), dove la normale narrazione si interseca a volte con inframezzi di vicende passate e presenti, che spingono lo spettatore a seguire la storia con attenzione, per non perdere rivelazioni importanti.

Final Fantasy Advent Children   Final Fantasy Advent Children 2

La realizzazione tecnica dei personaggi è ineccepibile: il loro re-styling è curatissimo, e tutti sono stati resi praticamente umani, lasciando da parte quell’aspetto fumettoso che avevano nel videogioco. Quando si guarda il film, non si ha lo stesso impatto che si avrebbe nel caso in cui la pellicola fosse stata realizzata usando attori reali: infatti, la cosa bella è che quelli che si vedono sono proprio loro, i personaggi del videogioco, e non attori che li interpretano! Cloud è Cloud, Sephiroth è Sephiroth, e non attori che li interpretano! Viene meno proprio quel distacco che spesso si genera nel vedere adattamenti cinematografici di videogiochi, per cui si tende a dire che il videogioco è il videogioco, e il film è il film: si somigliano, ma non sono uguali. Questa sorta di “identificazione” che avviene tra i due media è resa possibileFinal Fantasy Advent Children - Bahamut anche perchè la qualità di realizzazione dei personaggi di FFVII:AC sfiora il fotorealismo, dall’aspetto fisico allo stile degli abiti che indossano, e i loro movimenti sono incredibilmente realistici (tutto merito delle tecniche di motion capture, tecniche che proprio in questi tempi si stanno evolvendo in maniera drastica): non sto parlando solo delle scene di combattimento, che grazie anche ad una regia spettacolare e ad una colonna sonora da brivido tolgono letteralmente il fiato, ma anche dei semplici movimenti dei protagonisti; ad esempio, all’inizio del film, c’è Tifa, che cammina in casa: i suoi movimenti sono realistici e molto, molto femminili! Guardare per credere! Certo, c’è ancora molto da fare per quanto riguarda la pelle, che per la Computer Grafica, a quanto pare, rappresenta il tallone di Achille: in effetti, non è facile rendere l’effetto della cute di una persona con un computer, visto che il suo aspetto è influenzato da una miriade di fattori (circolazione sanguigna, emozioni, ecc.). Ma probabilmente, almeno qui in FFVII, il risultato è proprio quello che dagli autori di Square volevano ottenere.

 

Final Fantasy Advent Children - Tifa

Riguardo le location, che sono quelle del videogioco (Midgar, la City of the Ancient, ecc.), anche queste lasciano veramente senza fiato! Midgar è una città viva, che si sta riprendendo dopo il disastro avvenuto alla fine del videogioco: si vedranno quindi palazzi in costruzione, moderni, che si affiancano a rovine o edifici più vecchi, come la cattedrale dove abitava Aeris; la Sleeping Forest, quella che circonda la City of the Ancient, è molto evocativa e misteriosa, soprattutto grazie alle scelte fatte dagli artisti della fotografia. I protagonisti interagiscono sempre con l’ambiente circostante, e lo usano costantemente durante i combattimenti (soprattutto quelli aerei), realizzando delle sequenze che lasciano veramente a bocca aperta: certo, se gli attori fossero stati reali, tutto questo non si sarebbe potuto fare!

Passiamo alla colonna sonora: ancora una volta (e per fortuna) l’autore è Nobuo Uematsu, il compositore autodidatta diFinal Fantasy Advent Children 4 Koichi “che dal nulla ha creato le atmosfere tipiche della saga ormai senza tempo: si può dire che Final Fantasy sia lui almeno quanto lo sia Hironobu Sakaguchi (l’autore della saga)“(citaz da Final Fantasy Online Italia). Ritroviamo le musiche più famose del videogioco, adattate per l’occasione: niente più midi, ma orchestra vera e propria (come nell’edizione della colonna sonora versione orchestred) che suona con strumenti reali, arricchita di tonalità molto rock in corrispondenza delle scene più concitate, grazie alle performance dei noti The Black Mages, il gruppo giapponese divenuto famoso per aver “rockizzato” splendidamente alcune musiche di Final Fantasy. E per chi storce il naso, dico che la cosa non mi è dispiaciuta per niente: la colonna sonora è infatti perfetta per il film, e ben si armonizza con le scene che si vedono e le emozioni che si provano in quel momento!

Bilancio finale: che aspettate a vederlo (se non lo avete ancora visto)? Non ne rimarrete delusi per niente! Unica nota dolente è la mancanza di una traccia audio in italiano. L’edizione in doppio dvd contiene anche uno splendido Making of, con interviste, curiosità e scene tagliate, più altre chicche, come per esempio il filmato mandato in onda Festival di Venezia del 2005… guardandolo vi renderete conto di quanto gli appassionati si siano sentiti male pensando di dover aspettare ancora un bel pò di tempo prima di potersi gustare il film (dura ben 20 minuti)! So che deve uscire (o è già disponibile) un’edizione in alta definizione su Blue-Ray Disk: non vedo l’ora di metterci le mani sopra!!! Per chi volesse continuare a seguire la saga di Final Fantasy VII, sappiate che la Square Enix, sfruttando la popolarità del gioco, ha prodotto una serie di prequel e sequel, il cui titolo formale è Compilation of Final Fantasy VII, che comprende:

  • Before Crisis: Final Fantasy VII: un videogioco di ruolo per cellulare, prequel che si svolge sei anni prima della storia del gioco e i cui protagonisti sono i Turks;.
  • Crisis Core: Final Fantasy VII: per PSP, uscito in giappone quest’anno, la cui storia ruoterà attorno a Zack, amico di Cloud;
  • Dirge of Cerberus: Final Fantasy VII: per PS2, con protagonista Vincent Valentine e con trama che si svolge tre anni dopo la fine di Final Fantasy VII;
  • Dirge of Cerberus: Lost Episode -Final Fantasy VII: videogioco per telefono cellulare che presenterà un capitolo mancante di Dirge of Cerberus: Final Fantasy VII
  • Last Order: Final Fantasy VII: già citato sopra, è un OAV prequel delle vicende narrate in FFVII (vi ricordo ancora che lo potete vedere sul canale video di questo blog su Stage6 DivX);
  • Maiden who Travels the Planet: romanzo di Benny Matsuyama, che narra la storia di Aerith dopo la sua fusione con il flusso vitale del pianeta;
  • On the Way to a Smile: serie di storie che avvengono tra Final Fantasy VII e Final Fantasy VII: Advent Children.

Come nota conclusiva, (scusandomi per la lunghezza dell’articolo) non posso che ringraziare indirettamente Hironobu Sakaguchi, l’inventore di Final Fantasy, per aver regalato al mondo delle storie fantastiche che fanno sognare e vivere emozioni uniche, sperando che la sua “Ultima Fantasia” arrivi il più lontano possibile nel tempo…

Final Fantasy Advent Children - Cloud    Final Fantasy Advent Children - Sephiroth





Concerto di Nobuo Uematsu a Firenze: presto il video on-line

7 11 2007

Sul sito Nobuo Uematsu Show – First Impact è presente una ricca galleria fotografica con tantissime Nobuo Uematsu Show - First Impact LOGOimmagini del concerto di Final Fantasy tenutosi a Firenze il 28 ottobre scorso. L’autore del sito è anche riuscito a riprendere il concerto: il primo spettacolo è stato ripreso con due camere HDV dalla seconda fila non riservata della platea, parte destra; il secondo è stato ripreso con una camera HDV dalla prima fila non riservata della platea, parte sinistra. Per ora è solo disponibile un trailer HD per il download, ma l’autore promette di pubblicare il video completo appena è pronto: “Monteró i due spettacoli come uno solo selezionando le inquadrature migliori”, così si legge sul sito. Appena sarà disponibile, provvederò anche a caricare tutto sul mio canale su Stage6 DivX, in modo che sia sempre disponibile (sempre se il server me lo permetterà). Non vedo l’ora di vederlo!!!! 🙂

 

Nobuo Uematsu Show - First Impact 1

Nobuo Uematsu Show - First Impact 2

Nobuo Uematsu Show - First Impact 3

Nobuo Uematsu Show - First Impact 4





I video del concerto di Final Fantasy a Firenze

31 10 2007

Come promesso, ecco una piccola selezione di ben 10 video con le esecuzioni Final Fantasy Xdelle musiche di Final Fantasy del concerto di Firenze di Nobuo Uematsu. La qualità non è molto elevata, dato che i filmati sono tratti da Youtube, ma rendono bene l’idea! Se riuscirò a procurarmi filmati in risoluzione più alta, li pubblicherò. Intanto godetevi questi! Grazie Nobuo per questo fantastico concerto: ti aspettiamo di nuovo qui in Italia!!!!! 😀

FFVII – Bombing Mission

 

FFVIII – Liberi Fatali

 

FFX – To Zanarkand

 

FFVI – Tina’s Theme

 

FFI-III – Medley

 

FF – Chocobo’s theme

 

FFVII – Aerith’s Theme

 

Final Fantasy

 

FFVII – One Winged Angel

 

Discorso finale di Nobuo Uematsu

 





Foto del concerto di Final Fantasy a Firenze

31 10 2007

Ecco alcune foto che alcuni dei membri del forum di Final Fantasy Online sul concerto di Nobuo Uematsu a Firenze. Stasera pubblicherò anche qualche link con dei video! Rimanete sintonizzati!!!

Nobuo Uematsu saluta i suoi fans
Nobuo entra in scena
Nobuo sale sul palco
Discorso finale 1
Discorso finale 2
Ogawa (il manager di Uematsu) dopo aver assaggiato il limoncello
Nobuo firma gli autografi
L’autografo del maestro sul cd di Blue Dragon
Nobuo stringe la mano ai suoi fans





Concerto di Final Fantasy a Firenze: un successo!!!

30 10 2007

Domenica si è concluso l’evento musicale dell’anno per tutti gli appassionati di Cloud - Final Fantasy VII Advent ChildrenFinal Fantasy. Nobuo Uematsu a Firenze ha regalato un fantastico concerto a tutti gli italiani, in due spettacoli, uno alle 19 e un altro alle 21. L’esecuzione è stata affidata all’orchestra “Nuovi eventi Musicali”, composta da 74 elementi, più il coro di 33 elementi ed un soprano. I pezzi che sono stati eseguiti li ho pubblicati in questo post. Io sono tra gli sfortunati che non è potuto andare, pur essendo un fan sfegatato della saga di Final Fantasy, quindi non potrei parlarvi dell’evento. Ecco perché ho deciso di riportare qui alcuni dei commenti dei ragazzi del forum di Final Fantasy Online Italia che hanno avuto la fortuna di andarci, corredando il tutto con foto e video fatti da loro.

Lady Sephiroth

“IL PIU BEL CONTEST di cosplay della mia vita finalmente tutti a ridere tutti appassionatissimi sotto il palco a fare la colonna sonora ai vari personaggi un ringraziamento a tutti di cuore basta solo vedere come cantavamo tutti insieme nel camerino tutto il cantabile di Final Fantasy (Cloud Song compresa con io e Braska a cantare “aria di mezzo carattere” EPIC*)”

Ciz
“Quando hanno attaccato con Bombing Mission, m’è salito un brivido su per la schiena, un groppo alla gola e senz’altro avevo gli occhi lucidi. E su Liberi Fatali e Tina’s Theme stentavo a trattenere qualche lacrimuccia (eh, so’ emotivo checcevuoi fà).
Non c’è paragone tra ascoltare il live orchestrale rispetto alle cuffie o lo stereo.
Bello, bello davvero. L’orchestra e il coro sono stati davvero all’altezza! Penso che siano rimasti stupiti della standing ovation finale, ma se la meritavano. Davvero un genio, il sensei Uematsu, e molto gentile visto che è rimasto a fare autografi per diverso tempo dopo il concerto e sono riuscito a farmi autografare il cd dei black mages, alè!

Speriamo torni presto, magari coi black mages, chissà..”

Rejectdial
Infine, grazie al cielo, ha concesso una seconda sessione di autografi, che ho avuto, e gli ho anche potuto stringere la mano e dire “arigato” (anche se in effetti appena mi ha teso la mano mi ha sparato un “arigato” a bruciapelo).
Di solito non mi piace vedere la gente che urla e strepita per la firma del famoso di turno, ma quando c’è qualcuno che MERITA, che diavolo
.”

Il Padrino
Improvvisamente alle 7 e 25 appare lui…Il Maestro!!!!!!Mi passa a soli 5 passi!!!!E subito partono i primi applausi di una lunga serie!
Comincia lo spettacolo…Tutto perfetto… Non c’era una canzone che non fosse perfetta e devo dire che Nobuo ( che dal mio posto si vedeva perfettamente ) alla fine di Liberi Fatali ha guardato la moglie come per dire ” Complimenti, davvero perfetti! “…
Tra una canzone e un’altra io mi commuovevo ( sono sensibile che ci posso fare…)… Alla fine parte il pezzo One Winged Angel e alla sua conclusione parte un tripudio di applausi… ( per la precisione 8 e 32 secondi di applausi!)… Ma all’improvviso, con balzo felino, sale sul palco Uematsu e lì scoppia il panico!!!! No- buo No – buo… Poi ha inziato a fare anche delle battute…Per esempio ha iniziato a dire ” meno male che mi sono vestito di nero, solitamente metto i jeans
). E ora tutti di corsa all’altro padiglione per gli autografi…Una folla di pazzi!!!!! Non si capiva più niente…Purtroppo dopo una mezz’oretta Nobuo doveva andare via a seguire l’altro concerto…Ma io ho avuto la voglia di quel dannato autografo e l’autografo ho avuto…Infatti io e un altro folto gruppo di ragazzi abbiamo aspettato la sessione autografi dell’altro concerto…e alla fine alle 23 e 44 era arrivato il mio turno…Una persona troppo simpatica e con una disponibilità incredibile ( infatti dovete sapere che in Giappone non tutti i fans hanno la possibilità di avere gli autografi ad eccezione di coloro che possiedono un pass e genralmente sono un gruppo ristretto)… Il concerto è andato una bellezza e penso che Nobuo è rimasto entusiasmato per il calore e l’affetto avuto dai fans italiani… Per quanto riguarda lo spettacolo delle 19 posso dire che galleria e platea erano tutte esaurite e che c’era un bel gruppo di persone in piedi… Penso avremo raggiunto in totale un 3000 persone.. Beh a questo punto cosa posso dire??? Dopo l’incontro col maestro, due ( e dico due ) strette di mano al maestro e il suo autografo ( n’altro poco svenivo)… mi mancavano solo i peli dei baffi ( ps alla prima sessione di autografi quello che urlava di voler anche un calzino sporco del maestro ero io )”

LAST MEMORY

I musicisti saranno stati un centinaio, tutti molto qualificati e professionali, c’erano degli abilissimi cantanti ed una soprano davvero eccezionale! ma il punto arriva ora… vicino a me ad una distanza di circa 6-7 metri, chi ci trovo? il maestro Nuobuo Uematsu!”

Babyfinal

Spero vivamente di poter dire: “Il giorno XX Rivedrò Nobuo in un concerto tenuto in un vero teatro”. Uematsu merita tutta l’attenzione che ha ricevuto, quindi anche una sede in cui svolgere l’evento più adatta. Speriamo vivamente in un suo ritorno e penso che sia rimasto davvero contento del calore che noi ragazzi abbiamo infuso mediante gli applausi e i suoi cori! Ma soprattutto al calore asfissiante quando abbiamo cercato in tutti i modi di prendere gli autografi (e qualcuno ha quasi ucciso la signora Uematsu calpestandola XD)

I.derfer
Premettendo che non ho mai giocato a Final Fantasy ed ero venuto al concerto solo per accompagnare la mia ragazza (Julia648)…non avevo praticamente mai sentito nessuna delle musiche suonate al concerto…
le musiche erano assolutamente divine *_* anche se l’acustica in un teatro sarebbe stata sicuramente diversa ;_;…l’orchestra m’è sembrata molto presa dalle musiche che eseguiva (ho visto anche qualche lacrimuccia) direttore d’orchestra compreso che sembrava un bambino in una pasticceria XD.
l’organizzazione lasciava certo a desiderare sembrava una cosa arrangiata li per li (ed effettivamente il cambio di location improvviso…) non sò sinceramente come il maestro abbia preso una cosa del genere…anche se il calore del pubblico sicuramente ha fatto il suo effetto (positivo).
per concludere….bhè musiche stupende *_* esecuzione decisamente apprezzabile ma organizzazione che lasciava a desiderare…spero un giorno di riuscire a sentire ancora un simile concerto…magari in un teatro come si deve.”

Final Fantasy X

QUALCHE CRITICA

Il Padrino

Un pò di critica la si deve fare alla disorganizzazione avvenuta nella distribuzione dei biglietti alle 6 ( primo spettacolo…)…Hanno fatto fare creare prima una fila lunghissima e inoltre mi hanno fatto perdere l’intervista di Nobuo Uematsu…Ovviamente io ero quello che faceva più bordello nella fila e dopo poco il mio amico di viaggio riesce a recuperare i biglietti…Seconda disorganizzazione: Inispiegabilmente fanno entrare una cinquantina di ragazzi prima del tempo ( io ero fra quelli… ) e poi ci vengono a dire “Ragazzi voi non potete stare qui”… Ma oramai io mi ero piazzato in terza fila a destra e da lei non mi sarei mai mosso… Abbiamo avuto anche l’onore di sentire un pò di prove da parte dell’orchestra che è stata eccezionale, anche se ( confermino gli altri presenti) quando hanno provato il coro di Liberi Fatali e avevano sbagliato per tre volte di fila gli attacchi, ho pensato che avremmo realizzato una grande figura di M***a con Uematsu…”

KATERINA
L’unica pecca che ho notato non dipendeva da nessuno, nè dall’orchestra, nè dagli organizzatori.
Purtroppo il luogo non favoriva l’acustica, e il coro, poverino, era parecchio sacrificato.
Ma a parte quello il concerto è stato veramente favoloso… nè i giochi nè i cd o un impianto stereo buono possono rendere le musiche nel modo in cui le rende il concerto dal vivo

LACUNA
Inizialmente si era parlato di un auditorium, dopodiché a causa dell’elevato interesse suscitato è stato reso noto che l’evento è stato spostato in “una struttura più grande, del tipo CIRCUS”, come si leggeva dall’email dell’Associazione Ludicom inviata a chi aveva compilato il form di pre-pre vendita, con tanto di mappa del locale per indicare a chi acquistava i biglietti i posti a sedere in platea, gradinata e posti in piedi, con prezzi assolutamente da esibizione musicale in teatro: giunti alla Fortezza la struttura si è rivelata essere un padiglione dal sistema di riscaldamento insufficiente, assolutamente non insonorizzato, in cui la gradinata prevista non esisteva (definizione di gradinata: “negli anfiteatri e negli stadi, ordine di posti costituiti da alti gradini”), dalla scarsa acustica (un qualsiasi auditorium offre acustica migliore, certo che se poi il metro di misura è che si era abituati a sentire quei brani allo stereo o dalla tv siam messi proprio male…!!!) contando, peraltro, che proprio per motivi di buon ascolto avevo comprato il biglietto per la “platea”.
Che senso ha, poi, fare una prevendita quando nella stessa lunghissima e disorganizzata coda avevano accesso sia chi aveva già acquistato i titoli sul sito, sia chi lo acquistava in loco? L’ingresso nel padiglione non ha seguito nessun ordine.
La compilazione del primo form prevedeva la costituzione di una “corsia preferenziale” per chi manifestava il suo interesse all’evento, ma così non è stato, in quanto i biglietti acquistati non erano numerati, e una volta entrati nel padiglione ci si sedeva un po’ dove si trovava posto (tranne nelle prime file, riservate a certi forum, mossa a mio parere scorretta, dato che questa attenzione era stata detta offerta a chi pre-ordinava, non solo ad alcuni membri

Finalmarco (uno dei pezzi grossi di FFOnline.it)
Disorganizzazione estrema, disinformazione, ritardi e menefreghismo dei gestori della biglietteria, nessuna o limitata priorità a chi aveva acquistato su internet.
-Prezzario non compatibile alla qualità delle postazioni (ma su questo punto c’è da dire che la locazione è stata cambiata all’ultimo momento per problemi logistici e che il lavoro di sistemazione notturo degli operai e dei promoter è stato impeccabile, chi ha assistito anche alle prove può confermare).
Uomini della sicurezza vergognosi : Minacce verbali a persone che si erano fatte 900 km e che erano ad aspettare da 3 o 4 ore, disorganizzati, inflessibili, maleducati e non cooperativi, una vergogna che spero non si ripeta nelle prossime edizioni della Fiera della Creatività

Insomma, critiche a parte (non sulla qualità del concerto), l’evento è stato un vero successo: i musicisti sono stati grandi e il maestro Nobuo è stato disponibilissimo con i fan, che hanno avuto occasione di ridere con lui alla fine del concerto durante il discorso finale e di ricevere un suo autografo insieme ad una stretta di mano (seppur dopo una grande coda”). Speriamo solo che Nobuo si sia sentito a casa qui in Italia, e torni presto con un altro concerto… con un po’ di fortuna, in quell’occasione, magari riuscirò ad andarci anche io!!! A breve pubblicherò qualche fotografia e linkerò anche qualche video… non lo faccio ora giusto per non appesantire troppo questo post. Per ora metto solo questa foto del maestro Nobuo!!! Rimanete sintonizzati!!!

 

Nobuo Uematsu a Firenze

Il maestro Nobuo Uematsu saluta il pubblico al concerto di Firenze

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 





Final Fantasy in concerto: tutto è pronto!

27 10 2007

Tutto è pronto per il fantastico concerto di Nobuo Uematsu, il grande Sephirothcompositore delle musiche di Final Fantasy, la saga di videogiochi della Square Enix. Il concerto si terrà nella Fortezza da Basso a Firenze, domani sera in un doppio spettacolo, uno alle 19 e l’altro alle 21. Oggi il via alle prove non amplificate, che eccezionalmente sono aperte al pubblico, ovviamente solo a chi ha acquistato il biglietto on-line in questi giorni. L’esecuzione è affidata all’orchestra “Nuovi eventi Musicali”, composta da 74 elementi, più il coro di 33 elementi ed un soprano. I pezzi che verranno eseguiti alla presenza di Nobuo Uematsu (non sarà lui a dirigere l’orchestra, visto che Nobuo è “solo” un compositore) saranno:

 

01 FFVII – “Opening – Bombing Mission“(04’30’’)
02 FFVIII – “Liberi Fatali“(03’38’’)
03 FFX – “To Zanarkand“(03’35’’)
04 FFVI – “Tina’s theme“(05’17’’)
05 FFI~III Medley(08’42’’)
06 FFIV – “Theme of Love”(05’18’’)
07 BLUE DRAGON – “Main Theme“(03’20’’)(inedito)
08 BLUE DRAGON – “Waterside~for Piano and Orchestra“(03’30’’)(inedito)
09 LOST ODYSSEY – “Main Theme“(04’15’’)(inedito)
10 FFVII – “Aerith’s Theme“(05’50’’)
11 FF – “Final Fantasy“(03’20’’)
12 FFVII – “One Winged Angel“(06’30”)

 

 

Final Fantasy 8

Insomma, per tutti gli appassionati è un evento imperdibile. Secondo me, i brani più belli sono “Liberi fatali” di FFVIII, “Aerith’s Theme” e “One Winged Angel” di FFVII. Solo questi valgono tutto il concerto!!! I biglietti erano in vendita fino ad oggi alle 16 on-line, e ne sono stati venduti parecchi! Per chi non avesse avuto la possibilità di acquistarli su internet, non si disperi, si possono ancora acquistare al botteghino domani. I prezzi sono di 15 euro per i posti in piedi, 20 per quelli in gradinata e 30 per la platea. Il numero dello shop in Toscana è il seguente : Tel: +39-055.6531031. Per qualsiasi info, vi consiglio di consultare e scrivere sul forum di Final Fantasy Online Italia. Certamente si tratta di un’occasione quasi irripetibile, considerando che Uematsu difficilmente lascia il Giappone!!! Per darvi un’idea di cosa vi aspetta, date un’occhiata a questo video e buon concerto a tutti coloro che ci andranno!!!

 

Nobuo Uematsu

Nobuo Uematsu – Il creatore di un sogno