Dissidia: Final Fantasy – La saga della Square diventa un picchiaduro!

19 03 2009

Ne avevo sentito vagamente parlare in passato, ma ora che è uscito in Giappone ne so veramente di più. Non avrei mai pensato che la Square potesse fare un picchiaduro! Eh già, anche se non ci credete, è proprio un picchiaduro, dove ad affrontarsi ci sono tutti gli eroi principali e le loro nemesi di tutti gli episodi della saga di Final Fantasy, dal I al XII.

Gli elementi di RPG, tuttavia, sono ancora presenti, e tra uno scontro e l’altro, bisogna tenere in considerazione i soliti parametri: HP, MP, Experience Points, i Destiny Points, i Brave Points, gli Story Points, le skill ed il livello dei vari personaggi.

Ci sarà una modalità Storia da seguire, e il livello di difficoltà sarà ovviamente incrementale. Il gioco sarà diviso in dieci “Odissee del Destino, una per ogni personaggio. A loro volta queste odissee presenteranno vari livelli o “piani”, nel quale muovere la pedina del personaggio scelto. Le Odissee variano a seconda del personaggio scelto. Sarà supportata la modalità wireless della PSP, permettendo ai giocatori di sfidarsi tra loro utilizzando i personaggi selezionabili.

Eroi

Nemici

Gioco

Warrior of Light Garland Final Fantasy
Firion Emperor Final Fantasy II
Onion Knight Cloud of Darkness Final Fantasy III
Cecil Harvey Golbez Final Fantasy IV
Bartz Klauser Exdeath Final Fantasy V
Terra Branford Kefka Palazzo Final Fantasy VI
Cloud Strife Sephiroth Final Fantasy VII
Squall Leonhart Ultimecia (Artemisia) Final Fantasy VIII
Zidane Tribal Kuja Final Fantasy IX
Tidus Jecht Final Fantasy X
Shantotto Gabranth Final Fantasy XI -XII

Gli appassionati della serie sapranno che non è la prima volta che la Square è uscita un po’ fuori dagli schemi dei classici rpg: chi ricorda Final Fantasy VII: Dirge of Cerberus, che aveva parecchio di un fps? L’esperimento, nonostante i patemi degli appassionati, è comunque riuscito vincente (soprattutto perchè veniva narrata la storia di uno dei personaggi più misteriosi della saga di Final Fantasy VII, ossia Vincent Valentine).

Il tema principale della colonna sonora è la canzone “The Messenger” dei Your Favorite Enemies.

Il gioco sta avendo un ottimo successo in Giappone, ed è stato accolto dalla stampa e dal pubblico con tutti gli onori: al 1° febbraio di quest’anno, Dissidia: Final Fantasy aveva venduto 857.000 copie, piazzandosi come il quinto gioco più venduto per PSP in Giappone. Uscito il 18 dicembre 2008, si è anche classificato come il 12° gioco più venduto di quell’anno, con 660,262 solo in quel mese.

Non esiste ancora una data di distribuzione per l’Europa, ma sembra che sarà disponibile in Nord America (e quindi in inglese) il 31 agosto di quest’anno.

Sotto, trovate una serie di video che vi mostrano, oltre al trailer del gioco, come è il gameplay. Incrociamo le dita, e speriamo che arrivi il più presto possibile anche nel Vecchio Continente!

Dissidia: Final Fantasy – Trailer Jap

Dissidia: Final Fantasy – Cloud vs Sephiroth (Gameplay)

Dissidia: Final Fantasy – Cloud vs Squall (Gameplay)





Little Big Planet è il miglior gioco dell’anno!

8 03 2009

Secondo lAcademy of Interactive Arts & Sciences, Little Big Planet, l’ormai famosissimo platform per PS3, è in assoluto il miglior videogame dell’anno, oltre ad essere la massima espressione dei giochi digitali in altre 7 categorie: giochi per console, titolo per la famiglia, direzione artistica, innovazione e altro ancora.

Oltre a LBP nelle 26 categorie sono stati premiati altri capolavori come Left 4 Dead, Dead Space, Grand Theft Auto 4. I grandi delusi di questa edizione sembrano essere lo Spore di Will Wright, osannato dalla critica ma premiato solo nella sua versione per cellulari, e Nintendo, dominatrice del mercato che porta a casa solo 2 premi come produttore, molto dietro ai 9 riconoscimenti di Sony e ai 7 di Electronic Arts. Era presente anche l’Italia, rappresentata da Andrea Pessino e dalla sua Ready of Dawn, sviluppatrice di God of War: Chain of Olympus per PSP, premiato come miglior gioco per sistemi portatili.





Playstation 3-D e PSP-4000: le novità per il 2009

24 12 2008

Per il 2009, nei giorni scorsi sono state annunciate due sugose novità per il mondo Sony Playstation.

La software house Blitz Game Studios e in particolare il Chief Technology Officer Andrew Oliver hanno confermato che nel corso del 2009, la PS3 di Sony riceverà un aggiornamento firmware che abiliterà la console alla riproduzione di giochi e film in Blu-ray in 3D. La software house britannica sta sviluppando un proprio algoritmo per la realizzazione di giochi in 3D e sta attivamente collaborando con i tecnici Sony Computer Entertainment per l’implementazione del 3D nella console PS3 e il supporto alla tecnologia Blitz Tech Engine. Ancora non ci sono dettagli più precisi, soprattutto riguardanti l’eventuale necessità dei nuovi schermi 3D-Ready che stanno sviluppando alcuni produttori.

Ancora, Sony sembra intenzionata a rivedere ancora una volta la sua PSP, prima di buttarsi su un’eventuale PSP2. Ribattezzata PSP-4000, ancora non si sa niente sui dettagli di questa nuova revisione. Ovviamente gli utenti sperano che venga sostituito il monitor della serie 3000 con uno privo dei difetti grafici che lo caratterizzano. Riguardo alla PSP2, David Reeves, presidente di Sony Computer Entertainment Europe, ha dichiarato in passato che “non ci sono al momento piani per una PSP 2…Vado spesso a Tokyo, e credo che al momento i tecnici siano molto impegnati con altre cose“. Attendiamo nuove notizie in merito…





Sony e il mondo Playstation: alcune novità!

11 09 2008

Dal mondo Sony Playstation, nei successivi mesi ci aspettano tante novità! In occasione del periodo natalizio, Sony presenterà un’edizione limitata della sua Playstation 3, con un hard disk da 160 GB. La versione da 160 GB è un’edizione speciale della PS3, che sarà disponibile per la stagione più calda. Quando questo periodo finirà, rivaluteremo la situazione“, ha dichiarato un rappresentante dell’azienda. La PS3 da 160 GB sarà disponibile dal 31 ottobre e sarà venduta a 449 euro, mentre la versione da 80 GB sarà nei negozi dal 27 agosto continuerà a essere venduta a 399 euro.

Altre novità anche sul fronte PSP, come annunciato da Sony alla Games Convention di Lipsia. Il 15 ottobre verrà lanciato un nuovo modello, la PSP-3000, che sarà disponibile a 199 euro. Rispetto al modello 2000, la nuova PSP-3000 si limita a integrare un display LCD migliorato e un microfono integrato che può essere utilizzato per i servizi Skype e Go!Messenger attraverso il Wi-Fi. Vengono smentite le voci riguardanti la minore autonomia della batteria di questo modello: John Koller, direttore della divisione marketing hardware di Sony America, ha affermato che: “la nuova PSP avrà la stessa autonomia dell’attuale PSP, vale a dire dalle 4 alle 6 ore per i giochi e dalle 4 alle 5 ore per gli UMD video […] Seppur l’avanzato schermo della nuova PSP richieda una maggior potenza, i nostri ingegneri in Giappone hanno lavorato per ridurre il consumo generale dell’intero sistema, in questo modo non dovrete preoccuparvi di perdere del tempo quando vi divertirete con le rappresentazioni più intense visualizzate con la nuova PSP“.

Sempre sul fronte PSP c’è anche un’altra novità, per ora limitata solo al mercato nipponico: Sony ha raggiunto un accordo con il provider WiFi spagnolo Fon per garantire la connettività wireless agli utenti del Giappone di PSP. L’accesso ad internet, tramite i 44.000 hot spot (2.000 solo a Tokyo) di cui Fon può disporre in Giappone, sarà gratuito. Un’ottima novità, che speriamo venga seguita anche nel nostro paese (dove però FON ha seri problemi per espandersi sul territorio, a causa della legislazione italiana che spesso e volentieri non consente agli utenti ADSL di “shareare” la propria Wi-fi). In occasione dell’accordo, Sony ha anche revisionato il suo browser, e offrirà a chi usa il servizio i temi di Dissidia: Final Fantasy, l’ultimo episodio dell’infinita serie di giochi di ruolo che arriverà su PSP nel prossimo dicembre. In futuro, i giocatori che usano le reti Fon potranno usufruire anche di demo, wallpaper, temi e clip dei videogiochi.

Altre novità dal mondo Playstation riguardano lo Store: quest’ultimo sarà raggiungibile direttamente dalla PSP. Inoltre le PS3 potranno esercitare il ruolo di ponte wireless per simulare il multiplayer in locale, in modo che, gli utenti potranno sfruttare la connessione online della PlayStation 3 per sfidarsi tranquillamente ognuno a casa propria, con tanto di chat vocali e testuali funzionanti (ovviamente, i modelli da 20 GB non saranno compatibili, in quanto sprovvisti di connessione Wi-Fi). Sony ha inoltre aggiunto che queste novità saranno sfruttabili con qualsiasi versione della PSP.

Brutta notizia, invece, direttamente dalla bocca di Howard Stringer, CEO di Sony Corp.:, almeno per quanto riguarda il lato economico del business Playstation 3: a quanto pare, egli non crede che Sony possa recuperare i 3 miliardi di dollari investiti su PlayStation 3 in alcun modo. “Stiamo guadagnando grazie ai giochi, ma perdendo con l’hardware“, ribadisce Stringer nell’intervista a Die Welt. “Siamo ancora nella fase in cui occorre ridurre i costi di produzione, si tratta di una fase molto lunga“. Da ciò, si deduce perchè Stringer non si dice fiducioso riguardo ad una possibile riduzione del prezzo di listino di PlayStation 3 entro la fine dell’anno. E’ chiaro, comunque, che il commento è riferito al solo business legato alla PS3: non a caso, nei mesi passati, le vendite di PSP e PS2 sono state altissime, il che significa che, a livello aziendale, il business “Playstation” ha fatto ricavi.

Nonostante le dichiarazioni del CEO, il presidente di Sony Worldwide Studio, Shuhei Yoshida, è convinto che il 2008 sia veramente l’anno di PlayStation 3: “Tutte le cose si stanno ora congiungendo in termini di hardware, dai prezzi ai costi, e stiamo inoltre incrementando lo spazio degli hard disk così come stiamo ampliando i contenuti e la nostra line-up. Nel 2008 tutto si sta finalmente amalgamando”. A chi credere? Chi lo sa! Sembra peraltro che Sony sia riuscita comunque a dimezzare il costo di produzione della sua PS3, passando dagli 800 ai 400$ (leggete qui). In ogni caso, è da considerarsi vera la presenza di seri problemi finanziari che derivano dal business di Playstation 3. Ciò nonostante, Sony sta mettendo tutto il suo impegno per rendere i suoi prodotti sempre più competitivi e aggiornati sul mercato! E brava Sony! 😀





Italian Video Game Award: vota il miglior videogioco!

28 05 2008

Il videogioco oggi è la forma di intrattenimento più diffusa e apprezzata da un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo. Il videogioco è divertimento, cultura, arte e fenomeno di forte aggregazione.

Italian Video Game Award LogoCon queste parole, volevo segnalare a tutti gli appassionati di videogiochi il sito dedicato all’Italian Video Game Award (da cui ho preso la citazione): questo non è altro che l’Oscar dei videogiochi, tutto italiano. Dopo esservi registrati, potete votare i vostri giochi preferiti per pc e console sul sito, suddivisi per ciascuna categoria (5 macrocategorie genere, tecnici, assoluti, artistici, speciali; e molte sottocategorie) dalle redazioni dell’area giochi di Sprea Editori (in parole povere, da coloro che scrivono due tra le riviste di videgiochi più vendute in Italia, e cioè “Giochi per il mio computer” e “The game machine“). La prima fase della votazione si è conclusa il 25 maggio, ma la seconda fase è già cominciata e durerà fino al 30 giugno. In questo modo avrete la possibilità di premiare i migliori videogiochi del panorama videoludico apparsi nel mercato italiano nell’ultimo anno. All’inizio di luglio, i vincitori verranno premiati in una prestigiosa serata di gala! Cosa aspettate? Andate, votate, e aspettiamo il vincitore!!! 😀

Italian Video Game Award





2007: anno d’oro dei videogiochi!

21 01 2008

Il 2007 ha fatto registrare cifre record per il Pacmanmercato dei videogiochi e delle console (a tutti questi dati andrebbero aggiunti quelli relativi al mondo pc, che non sono compresi nelle cifre): stando a quanto pubblicato su HwUpgrade.it, tutto il settore, a quanto pare, è riuscito a crescere considerevolmente, registrando una crescita del 43%. Solo negli USA si registrano vendite per 17,94 miliardi di dollari. Un buon segno, considerando le lunghe battaglie che ogni anno vengono perpetrate verso i videogames!!!

Halo 3

LE CONSOLE PIU’ VENDUTE:

  1. Nintendo Wii: 6,29 milioni di unità vendute;
  2. XBox 360: 4,62 milioni;
  3. PS2: 3,97 milioni;
  4. PS3: 2,56 milioni;

LE CONSOLE PORTATILI PIU’ VENDUTE:

  1. Nintendo DS: 8,50 milioni di unità;
  2. PSP: 3,82 milioni.

Negli USA, la console più venduta è stata la XBox 360, con 9,15 milioni di unità. Segue Wii con 7,38 milioni di unità, mentre PlayStation 3 rimane al terzo posto con 3,25 milioni di unità. Console portatili: DS, 17,56 milioni; PSP, 3,82 milioni. Anita Frazier, analista del gruppo NPD, dichiara che “mentre sul fronte hardware si sono verificate delle cifre che segnano una crescita decisamente consistente rispetto al 2006, in ogni settore dell’industria dei videogiochi ci sono stati dei record in termini di vendite nel corso dell’anno“.

Wii Play

I GIOCHI PIU’ VENDUTI:

  1. Halo 3: 4,82 milioni di copie;
  2. Wii Play: 4,12 milioni;
  3. Call of Duty 4 per XBox 360: poco più di 3 milioni;
  4. Guitar Hero III per PS2;
  5. Super Mario Galaxy per Nintendo Wii.
Anche se Halo 3 è stato il gioco più venduto in assoluto, bisogna riconoscere l’enorme successo della serie Guitar Hero“, continua la Frazier. “I giochi di questa serie hanno fatto registrare introiti per 820 milioni di dollari nei soli Stati Uniti, il che costituisce un record“.
Se a tutti questi dati aggiungete anche il mercato della pirateria, potete avere un’idea del successo di un determinato videogioco!!!
Super Mario Galaxy




PS3: aumento vendite del 298% in USA!

5 12 2007

Sony Computer Entertainment America fa sapere che, negli USA, le vendite della Playstation3 sono aumentate del PS3298% dal 2 novembre. Il miglioramento della resa commerciale della console è attribuito alla disponibilità sul mercato dei modelli con hard disk da 40 GB e da 80 GB. Nel periodo della Festa del Ringraziamento si sono registrate vendite superiori del 245% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Bisogna considerare, che nel novembre del 2006 la console negli Stati Uniti era stata appena lanciata e che Sony era alle prese con problemi di produzione e fornitura delle unità.

Vanno bene anche PSP e PS2: nella settimana che ha avuto termine il 24 novembre, le vendite delle unità di PSP sono aumentate del 136% rispetto alla settimana precedente, mentre le unità di PlayStation 2 vendute in più sono del 287%. Sony Computer Entertainment Japan, inoltre, annunciava che in Giappone sono state vendute 1 milione di unità di PSP Slim & Lite, la nuova edizione della console portatile lanciata il 20 settembre. Ovviamente, le cifre vanno lette pensando che in effetti Natale è vicino, e le vendite aumentano sempre in questo periodo. Ciò non toglie che i risultati siano molto buoni, soprattutto pensando a quanto la Sony ha dovuto penare in passato per le poche vendite che si sono susseguite dopo il lancio della console.