Romics 2008: altre foto di cosplay!

6 11 2008

Ecco qualche altra foto dei cosplay del Romics 2008, che mi sono state inviate dagli amici della Fabribolo e dalla mia amica Miss Black. Godetevele!!!


Annunci




Romics 2008: è di nuovo festa di cartoni e fumetti a Roma!

6 10 2008

E anche quest’anno, dopo una lunga attesa da parte del sottoscritto (e non solo), il Romics si è concluso. E come l’anno scorso, cerco di tirare due somme, ovviamente esprimendo un parere personale. Innanzitutto, specifico il giorno: io sono andato sabato 4, un giorno particolare, visto che capitavano due eventi: il primo era l‘incontro con Richard Hatch, protagonista di Battlestar Galactica; il secondo era la festa in onore della Goldrake Generation, che ricordava il trentennale di uno dei “robottoni” più famosi della storia dei Mecha giapponesi. Inoltre, il clima goliardico della manifestazione era sicuramente influenzato anche dai festeggiamenti per il centesimo anniversario del fumetto in Italia. Come l’anno scorso, al Romics sono stati dedicati i padiglioni 9 e 10 della Fiera di Roma: il primo ospitava il “mercatino”, il secondo tutti gli eventi.

Il padiglione degli stand: rispetto all’anno passato, mi è sembrato più fornito del solito: il numero di “bancarelle” mi è sembrato maggiore, cosa probabilmente dovuta al fatto che la sezione dedicata ai videogames e alle competizioni videoludiche è stata spostata in una sala del padiglione 10. Un’altra cosa che ho notato (con piacere, lo ammetto), almeno per quanto riguarda i fumetti, è che c’erano anche più bancarelle che vendevano fumetti a prezzi più bassi (intendo intorno ad 1-1,5 euro): l’anno scorso ne avevo trovata una sola. E anche vero che bisogna considerare il giorno: l’anno scorso ero andato di venerdì, dove a volte i prezzi sono un pò più alti. Magari qualcuno di voi mi potrà confermare se questo è vero! 😀 In ogni caso, era possibile fare qualche affaruccio, senza troppi problemi.

Il padiglione degli eventi: all’ora di pranzo, mi sono spostato nel padiglione 10, dove ho assistito all’ultima parte dell’incontro organizzato dalla Battlestar Galactica Italian Club. Ammetto che non sono (ancora, visto che le premesse ci sono tutte) un fan di questa serie, visto che non ho ancora avuto modo di vedere un episodio, ma la conferenza è stata interessante, e senza dubbio mi sono incuriosito ancora di più: appena potrò, cercherò di colmare questa mia lacuna! 😀 Richard Hatch è stato molto simpatico nel presentare la serie e tutte le novità sulla nuova stagione che deve uscire in America, ma senz’altro uno dei momenti più belli è stato quando ha cercato di spronare tutti coloro che hanno una piccola idea o una storia nel cassetto a realizzarla: per dimostrare quanto diceva, ha fatto vedere un trailer di una produzione amatoriale di un film di fantascienza, realizzato con attori veri e computer grafica! (Di cose simili ne esistono una marea in rete: prima o poi, devo provare a scrivere qualcosa su questi lavori, dato che meritano sicuramente!).

Subito dopo, è cominciata la gara per le selezioni dei migliori cosplayer del Romics. Come al solito, tante risate e divertimento, di fronte a piccoli capolavori di arte, anche costosi: ho avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con il cosplayer che interpretava Gatsu di Berserk, con la sua armatura e l’enorme spada: per realizzare quest’opera, ci sono voluti ben 8 mesi di lavoro di un gruppo di amici e circa 2000 euro (dato che il materiale usato per la realizzazione è la vetroresina)! Immancabili anche le gaffe: come non ricordare l’Eva e l’angelo di Evangelion, arrivati in ritardo sul palco perchè “si stavano montando”, con tutti i problemi che hanno avuto per muoversi, visto che dentro quegli scafandri non riuscivano a vedere dove stavano andando! 😀

Verso le 16 circa, poi, sono andato ad assistere alla celebrazione per i 30 anni di Goldrake. Per l’occasione, gli organizzatori hanno voluto lasciare un tocco di classe, invitando l’Arcadia Wind Orchestra e il suo coro: c’è sta una vera e propria rivisitazione in chiave orchestrale delle più belle musiche di Ufo Robot Goldrake, e non solo. L’ambiente musicale è stato ulteriormente vivacizzato dalla presenza de “I Raggi Fotonici“. Anfitrione dell’occasione è stato Fabrizio Mazzotta, grande doppiatore di innumerevoli personaggi (tra cui Mizar di Goldrake), ed altri ospiti speciali, come l’astronauta Roberto Guidoni (bellissima la scena di quando il leader de “i Raggi Fotonici” dice: “alzi la mano chi ha desiderato almeno una volta di viaggiare tra le stelle…. ora l’alzi chi l’ha fatto davvero!” 😀 Immancabile poi la torta finale, con un Actarus perfetto in tutto e per tutto che spunta dalla porta d’ingresso!

Che dire: ancora una volta sono rimasto soddisfatto del Romics, che è riuscito  anche a migliorarsi rispetto all’anno scorso. Non vedo l’ora di ritornare in questo Paese dei Balocchi, l’anno prossimo. Intanto, potete godervi la carrelata di fotografie che ho scattato per l’evento, cliccando sull’immagine di R2-D2 qua sotto. Appena posso, carico online anche i video. W il Romics!!! 😀





J-Art: Marvel Cosplayers alla riscossa!

29 01 2008
Non mi ero mai reso conto di quanto l’attività di cosplayer fosse tanto… attiva!!! Pensavo che si trattasse di un semplice J-Art al Romics 2007hobby che alcune persone avevano in occasione di eventi particolari. In realtà, ho potuto constatare che si tratta di qualcosa di più: ci sono persone, infatti, che sono impegnate attivamente in questo campo, e tra mostre, eventi, foto e video su YouTube sono sempre presenti. E non sto parlando solo degli ormai conosciutissimi ragazzi della Fabribolo. Proprio qualche giorno fa, sono venuto a conoscenza che esiste un altro gruppo di ragazzi che si diletta nel realizzare cosplay di tutto rispetto. Sto parlando della J-Art: forse molti di voi li riconosceranno dalle foto in questo post. All’ultimo Romics 2007 erano tutti mascherati dai personaggi della Marvel Comics (versione fumetto e cartone animato), e precisamente da Wolverine, Magneto, Teschio Rosso, Ciclope, Thor, Dr. Doom ed Iron Man: tutti costumi realizzati artigianalmente, e molto ben riusciti, come potete vedere dalle foto (molte delle quali prese dal sito di Giorgia Cosplay)! Come al solito, i feedback da parte vostra sono sempre ben accetti, anche per comunicare cosa ne pensate agli autori dei cosplay.

J-Art al Romics 2007 - 2
Vi segnalo il loro sito ufficiale, ancora in fieri, disponibile a questo indirizzo, e il loro canale video su YouTube, da cui ho tratto i due video che vedete qui sotto: nel primo, potete vedere il loro processo di “mascheramento” e le loro performance al Romics 2007; nel secondo, troverete un bellissimo fan-video che riprende lo stile dei videogiochi di lotta (Raw, Mortal Kombat e Tekken), con due protagonisti della J-Art che se le danno di santa ragione, e con tanto di effetti speciali realizzati con software come Blender.
Infine vi lascio con una chicca: a quanto pare J-Art e Fabribolo stanno collaborando insieme per realizzare un lavoro ancora avvolto nel mistero… appena ne so di più, vi farò sapere!!! 😀

J-Art al Romics 2007
J-Art – Raw, Mortal Kombat, Tekken




Romics 2007: altre foto da Giorgia Cosplay!

17 10 2007

Lo so, ormai il Romics è finito da più di una settimana. Tuttavia volevo proporvi questo sito, Giorgia Cosplay, creato da una Giorgia Cosplay - Ioribella ragazza di un paesino vicino Verona, Vigasio, appassionata di animazione, soprattutto giapponese. Se ci fate un giro, troverete un bellissimo resoconto e completo servizio fotografico di oltre 700 immagini sul Romics 2007 (venerdì 5 e sabato 6 ottobresabato 7 ottobrei vincitori della gara). Per vederle tutte ci vuole un bel pò di tempo, ma ne vale veramente la pena!!! Vi consiglio anche di continuare il tour sul sito, per accedere ad altre immagini di cosplay di altri eventi e tante altre cose, tra cui una sezione tutta dedicata ai cosplay creati da Giorgia (lavoretti veramente impeccabili, non c’è che dire – giudicate voi!). Complimentoni all’autrice! 🙂

E per tutti gli appassionati, appuntamento dal 1° al 4 novembre al Lucca Comics and Games 2007 (al quale non so se ci andrò).

Giorgia Cosplay - Beautiful Jo





I vincitori del Cosplay Award al Romics 2007

11 10 2007

La mia cara amica Miss Black mi ha detto di conoscere i vincitori della gara di Cosplay al Romics 2007. Detto fatto, eccoli pubblicati qui:

  • Miglior costume maschile: Jack Sparrow
  • Miglior costume femminile: Princess AI
  • Miglior gruppo: Tsubasa Cronicle
  • Miglior interpretazione: Gruppo Soul Calibur
  • Premio speciale giuria: Gaara (Naruto) e “Soldato di 300”
  • Premio simpatia: Dragonball e Mr. Satan
  • Premio oggettistica scenica: Gruppo Zelda
  • Costume originale: Eva 01 e Eva 02

Complimentoni ai vincitori!!! Molte foto, le trovate qui.

Jack Sparrow Cosplay

Eva 01 ed Eva 02





Romics 2007 secondo Leviathan: un piccolo video!

10 10 2007

Finalmente sono riuscito a montare un piccolo video sul Romics 2007. E’ più un videoclip, con parti di video e parti di fotografia, montati su una base musicale, che mostra quello che ho visto il giorno in cui ci sono andato. Spero vi piaccia! Ne ho messe due versioni, una in bassa risoluzione (su YouTube) ed una in alta (su Stage6 DivX – non sai cos’è? Guarda qui). Aspetto commenti! 🙂 Buona visione!

PS – Se vi interessano altre foto sui Cosplay del Romics, date un’occhiata al forum di Game! Se volete leggere il libretto distribuito al Romics 2007, perchè magari non ci siete stati, trovate la versione in pdf qui!

Versione ad alta risoluzione (Clicca sull’immagine)

Romics 2007 secondo Leviathan

Versione a bassa risoluzione





Romics 2007: un successo!

9 10 2007

E il Romics è finito anche quest’anno. Qual’è il giudizio? Beh, a parer mio, estremamente positivo!!! La nuova location alla Nuova Fiera di Roma è perfetta: ben collegata dal treno e per questo facile da raggiungere. Inoltre è immensa: 186.000 mq di superfice, non ancora tutti utilizzati, di cui “solo” poco più di 10.000 mq erano usati per il Romics; appena il doppio della vecchia Fiera di Roma. Tanto di guadagnato! Dopo la solita fila alla biglietteria (scoprendo che anche quest’anno i cosplay pagavano 2 euro per l’entrata), finalmente sono dentro! Al Romics sono stati dedicati due immensi padiglioni, il 9 e il 10.

Romics 2007 Logo

Gli espositori: si trovavano nel padiglione 9. Come al solito, c’erano tantissime “bancarelle”, dove si poteva trovare ogni sorta di fumetto, gadget, dvd, cd musicali, e chi più ne ha più ne metta! Tutti fornitissimi, anche se è sicuro che qualcosa mancava (io ne so qualcosa… collezioni di fumetti ancora non completate, sigh!!!). Per chi è appassionato della Disney, era esposto anche il mitico n°1 dell’aprile 1949, che vale ben 4000 euro (in 13 anni, il suo valore è quadruplicato!). Primo numero di Topolino 1949In fondo al padiglione c’era l’area intrattenimento, con stand dedicati al gioco di ruolo (con uno fantastico dedicato alla scherma antica, con la possibilità di seguire un breve addestramento di 20 minuti alla modica cifra di 1 euro con un vero maestro d’arme, scegliendo tra spada a 2 mani, striscia, sciabola e un’altra che non ricordo – io ho provato la sciabola, un’esperienza fantastica – per maggiori info, guardate qui), l’immancabile area videogames con i suoi tornei e, novità, l’area Midia, dove era possibile ammirare artisti di computer grafica creare personaggi al pc o persone comandare il computer muovendo semplicemente il corpo davanti ad una telecamera.

 

Sala eventi e convegni: era nel padiglione 10. Primo fra tutti, lo spettacolo dei Cosplay, con la grande sfilata per le selezioni del World CosplaySuper Mario Cosplay Summit 2008. Come al solito, una cosa fantastica. Tutti i costumi erano meravigliosi, e quelli un pò meno belli potevano essere apprezzati per la fantasia! Ovviamente c’era di tutto: il mio primo vero “incontro” l’ho avuto con un emulo di Mr. Satan, veramente somigliante! Stessa cosa per Nanà, i Mecha di Evangelion, Batman, Superman, Uomo Ragno Nero, Super Mario, e tanti altri. Un pregio particolare a Stewie e Brian per la fantasia! C’era da impazzire. Le 2 ragazze che hanno interpretato le Claymore, poi, ci hanno regalato una bella acrobazia. Fantastiche! Ma ce n’erano tanti altri, e raccontarli tutti è difficile! Ma il padiglione 10 non accoglieva solo la gara dei Cosplay. Tra le belle novità di quest’anno, c’erano anche un’infinità di piccole conferenze ed eventi dedicati, oltre agli anime come sempre, anche al mondo del computer, internet e videogiochi. Personalmente, ho seguito una bellissima conferenza sul Game Development, che parlava di come cominciare una carriera nello sviluppo dei videogiochi, puntando l’attenzione su quelli che sono i punti focali che caratterizzano il mercato (soprattutto italiano) e le regole da seguire per capirlo al meglio (è stata una vera e propria applicazione al mondo dei videogiochi delle cose che ho studiato all’università). Tra i due padiglioni c’era l’immancabile area dedicata ai combattimenti (con armi finte, ovviamente).

Insomma, sono soddisfattissimo! Andare al Romics è sempre un’esperienza stupenda: per un giorno o più, chiunque può quasi ritornare bambino, senza che nessuno ti dica nulla, e vivere nel Paese dei Balocchi senza il pericolo di diventare un asino come succedeva a Pinocchio. Non vedo l’ora di tornarci!!! W il Romics!!!

Le foto: Intanto, per tutti voi, ecco tutte le foto più belle che ho scattato alla Fiera. Cliccate sulle miniature, e godetevele!!! Se preferite una slideshow delle fotografie (come se fosse una presentazione di Powerpoint), cliccate qui. A breve, pubblicherò anche un filmato, quindi rimanete sintonizzati!